Sei un commercialista?

Entriage: il tuo alleato per difendere l’imprenditore dal rischio crisi del Corona-virus e dall’OCRI.

Il Covid19 ha già creato enormi danni economici e purtroppo alcuni dei tuoi clienti andranno in difficoltà, o a breve o tra qualche mese.

Anche se l’imprenditore avrà trovato qualche soluzione tattica per evitare il peggio, incombono sempre le procedure di Allerta e L’Ocri che, sebbene spostati a settembre 2021, costringono a darsi da fare già subito.

Tutto questo è un’opportunità per valorizzare la professione e Il rapporto storico con l’imprenditore, di cui l’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili, a livello nazionale e regionale, si fa promotore. Di questo siamo più che convinti anche noi di Entriage.

Come avrà letto nel sito, siamo profondi assertori della prevenzione: strumento indispensabile per impedire non solo il rischio di crisi, ma necessario a evitare anche la sola idea di entrare in una procedura di Allerta ufficiale, con la conseguente consegna dell’azienda all’OCRI (Organismo di Composizione della Crisi), situazione in cui l’imprenditore, ma anche il Commercialista, non hanno più voce in capitolo, e devono anzi seguire un percorso obbligato che arriva finanche alla liquidazione giudiziale (ex fallimento).

Aggiunga che in parallelo le banche, sebbene vi siano decreti “cura Italia” e “liquidità” che potrebbero facilitare l’accesso al credito, continuano ad applicare le loro direttive per valutare il merito creditizio, con o senza virus. E laddove fossero stati un pò più “magnanimi”, l’azienda potrebbe trovarsi con debito a strozzo ed entrare in crisi tra uno o due anni.

Analizzando massivamente oltre 300.000 bilanci con nostri partner di dati, abbiamo stimato che nella rete dell’OCRI o delle banche possono entrare dal 25% al 30% delle società italiane. Una massa enorme di società problematiche. Oppure, guardando il lato positivo, di opportunità.