Un’azienda non va in crisi per mancanza di liquidità. Ma ha mancanza di liquidità perché è in crisi.

L’ultima cosa di cui ha bisogno un’azienda in crisi di liquidità, è nuova liquidità. Perché la carenza di cash flow non è la causa, ma l’effetto di una crisi, più o meno conclamata.

Niente di più sbagliato che pensare di risolvere il problema iniettando nell’impresa nuove risorse economiche. Errore che molti commettono, perché immettere denaro fresco dà solo l’illusione di un miglioramento: in realtà si perde tempo prezioso.

I veri motivi di una crisi (in potenza o conclamata) vanno capiti. E misurati. Questo fa Entriage: lavora a fianco dell’imprenditore – e ai suoi consulenti storici – per capire le ragioni di una crisi. Per poter intervenire in maniera efficace. E prima si interviene, meglio è.

L’ultima cosa che serve a un’impresa in crisi di liquidità è altra liquidità.

I primi segnali di una crisi aziendale quasi mai sono percepiti da chi è dentro l’azienda. Sembra paradossale, ma questo ci dice l’esperienza (italiana, internazionale). La mancanza di liquidità, ad esempio, è quasi sempre avvertita come la causa di criticità, così che l’imprenditore si sforza di immettere nuovo denaro nel suo bilancio: errore. Perché è sempre vero il contrario: la carenza di liquidità non è causa di crisi, se mai la sua conseguenza.

Vuoi capire se dietro alcuni sintomi si nasconde un’insidia o qualcosa di più complesso?

Scopri cos’è il TRIAGE TEST©. Chiedi un incontro confidenziale con Jimmy Clarini.

Resta aggiornato

Iscriviti alla nostra newsletter.