Procedura allerta interna

L’Allerta d’impresa è uno strumento introdotto ad ottobre 2017 dalla legge di riforma approvata dal Parlamento italiano in tema di fallimenti (Disegno di legge S. 2681).

La procedura d’allerta è uno strumento obbligatorio per sindaci e revisori, tenuti a segnalare all’autorità competente situazioni di bilancio che rischiano di sfociare in vere e proprie sofferenze aziendali laddove gli amministratori non provvedano alla risoluzione.

Si tratta di una fase preventiva che allerta e anticipa l’emersione della crisi di impresa. Uno strumento stragiudiziale e confidenziale che ha l’obiettivo di aiutare le imprese a capire rapidamente se ci sono segnali di malessere economico e finanziario dell’impresa per poter provvedere alla loro risoluzione tempestivamente. Un aiuto prezioso che prelude alla composizione assistita della crisi.

Un meccanismo, quello dell’Allerta d’impresa, per impedire a una crisi di sfociare in un processo irreversibile, e per fornire spazi di intervento e mediazione tra debitore e creditori.