Principi IFRS 9

Dal 1° gennaio 2018, entra in vigore il nuovo principio contabile IFRS 9, obbligando, anche le aziende bancarie, a redigere bilanci secondo i principi internazionali.

Le banche, nel monitoraggio del rischio di credito, saranno tenute a classificare anche le posizioni “in bonis”:

  • Stage 1, crediti «in bonis» privi di segnali di incremento di rischio.
  • Stage 2, crediti «in bonis» che presentano segnali di incremento di rischio.

Ai fini di determinazione di un significativo incremento del rischio, la banca dovrà monitorare il rischio di default dei crediti in bonis con indicatori anticipatori (forward looking indicators).

Alcuni dei fattori di criticità che determinano la classificazione in Stage 1 o 2 sono:

  • Peggioramento del rating e della PD (Probabilità di default);
  • Concessione di moratorie e di rinegoziazioni di termini contrattuali;
  • Incremento dei tassi di default del portafoglio della banca o del settore di riferimento (cod. ATECO)