Insolvenza

Si parla di insolvenza quando un soggetto economico – azienda, imprenditore, libero professionista – non è in grado di onorare con regolarità un credito.

È bene distinguere la nozione di crisi da quella di insolvenza. La crisi è una situazione temporanea, suscettibile di evoluzione (positiva o negativa), mentre l’insolvenza è permanente, e si può assumere anche un carattere fraudolento.

Il rischio di insolvenza da parte di un’impresa può aumentare le difficoltà di accesso al credito, a causa di un’accresciuta sfiducia da parte del sistema bancario nei confronti dell’azienda.